Governance

In questa sezione è possibile visionare i documenti riguardanti la struttura organizzativa e normativa del Consorzio. E’ possibile scaricare i documenti cliccando sulle voci sottostanti:

Scarica il documento:

Statuto CONAI 2022

Scarica il documento:

Regolamento CONAI 2021

Lo Statuto e il Regolamento di CONAI definiscono gli organi e le cariche consortili che sono: l’Assemblea dei consorziati, il Consiglio d’amministrazione, il Presidente, i Vice Presidenti, il Collegio dei sindaci.

  • l’Assemblea dei consorziati: è disciplinata dagli artt. da 17 a 21 dello Statuto. Per il suo funzionamento è stato approvato l’apposito Regolamento assembleare CONAI.
  • Il Consiglio d’Amministrazione è formato da 17 membri.
    Otto amministratori appartengono alla categoria dei Produttori, otto alla categoria degli Utilizzatori mentre il diciassettesimo amministratore è indicato dal Ministro della Transizione Ecologica e dal Ministro dello Sviluppo Economico in rappresentanza dei consumatori.
    Il Consiglio di Amministrazione dura in carica tre anni ed elegge tra i suoi membri il Presidente del Consorzio, che ha il compito di accertare che si operi in conformità agli interessi del Consorzio stesso.
    Il Presidente del Consorzio per il triennio 2020-2022 è Luca Fernando Ruini.
  • I Vice Presidenti del Consorzio sono Angelo Tortorelli, in rappresentanza della componente degli utilizzatori commerciali e distributori, e Domenico Rinaldini, in rappresentanza dei produttori di imballaggi.
  • Il Collegio dei Sindaci verifica la regolarità della gestione contabile del consorzio, esprimendosi collegialmente con apposite relazioni all’Assemblea sul bilancio preventivo e sul bilancio consuntivo. E’ composto da sette membri effettivi e due supplenti. Tre dei membri effettivi sono nominati rispettivamente dal Ministero dell’Ambiente, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Lo Statuto prevede la nomina di un Direttore generale, che collabora con il Presidente all’esecuzione delle deliberazioni degli Organi Consortili e partecipa alle riunioni dell’Assemblea e del Consiglio d’Amministrazione ma senza diritto di voto. Il Direttore Generale del Consorzio è Walter Facciotto.

Il Consiglio di Amministrazione CONAI: Consiglio di Amministrazione e Collegio dei Sindaci

Modello organizzativo 231/2001

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo
In conformità alla normativa sulla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche di cui al Dlgs 231/2001 e coerentemente con i propri principi etico-sociali di correttezza e trasparenza nella conduzione delle attività istituzionali, il Consiglio di Amministrazione del CONAI ha adottato un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ed un Codice Etico.

L’adozione da parte di CONAI di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo della propria attività è finalizzata a prevenire il prodursi di reati ed evitare l’insorgere di una propria responsabilità amministrativa per gli stessi, attraverso la predisposizione e l’adozione di regole di comportamento specifiche.

Il Modello CONAI è costituito da una “Parte Generale” e da una “Parte Speciale” suddivisa in base alle categorie di reati giudicate rilevanti nell’ambito dell’attività di CONAI. In particolare:

  • la Parte Generale, descrive la normativa rilevante e le regole generali di funzionamento del Modello e dell’Organismo di Vigilanza;
  • la Parte Speciale, suddivisa per capitoli predisposti per categoria di Reato contemplata nel D. Lgs. 231/2001 e focalizzata sulle aree di attività e sui processi ritenuti potenzialmente sensibili, fornisce un’indicazione dei principi generali di comportamento da seguire per la prevenzione dei Reati Presupposto.

Scarica il documento: Modello di organizzazione gestione e controllo

Il Codice Etico del CONAI rappresenta uno strumento di portata generale, finalizzato a promuovere una vera e propria “deontologia consortile” e istituzionalizzare valori, regole e principi informanti la fisionomia e l’operatività del Consorzio e dei singoli.

Scarica il documento: Codice etico CONAI

CONAI adotta il proprio Programma di Compliance Antitrust

I principi del libero mercato e della concorrenza rientrano da sempre tra i valori fondamentali del Consorzio e costituiscono un elemento base della mission del CONAI, la cui politica è da sempre quella di operare in conformità con i più alti standard etici e nel rispetto della legge.

Il Programma di Compliance Antitrust adottato da CONAI, in particolare, favorisce lo sviluppo della cultura d’impresa in materia di tutela della concorrenza e rafforza l’impegno del Consorzio, dal top management, ai dirigenti, dipendenti e collaboratori esterni, al rispetto delle regole antitrust attraverso un’approfondita consapevolezza da parte di questi dei rischi antitrust legati alla propria attività.

Il Programma di Compliance Antitrust rappresenta infatti lo strumento attraverso il quale tutte le persone del Consorzio, rese consapevoli rispetto alle principali norme antitrust, siano capaci di individuare le situazioni concrete che possano essere causa di potenziali violazioni antitrust e assumere di conseguenza i corretti comportamenti, attenendosi scrupolosamente alle indicazioni fornite nello stesso Programma.

A seguito dell’analisi delle migliori pratiche internazionali in materia antitrust e delle Linee Guida sulla compliance antitrust dell’AGCM del 25 ottobre 2018, il Programma di Compliance Antitrust si sviluppa attraverso:

  • l’adozione della Linea Guida Antitrust da parte del Consiglio di Amministrazione;
  • apposite iniziative di comunicazione e formazione rivolte a tutti i dipendenti finalizzate ad assicurare la conoscenza, l’efficacia e la corretta implementazione della Linea Guida Antitrust;
  • l’istituzione, all’interno dell’Area Affari Legali e Generali, di un Presidio Antitrust che fornisce il supporto e l’assistenza necessaria in merito all’applicazione della Linea Guida Antirust;
  • un programma di monitoraggio volto a verificare l’efficacia delle norme contenute nel Programma di Compliance Antitrust e l’opportunità di apportare modifiche e aggiornamenti allo stesso al fine di garantire una più efficace attuazione delle norme in esso contenute anche alla luce di evoluzioni normative e di mercato.

Scarica il documento: Programma di Compliance Antitrust CONAI

 

Il Consiglio di Amministrazione ha, inoltre, affidato ad un Organismo di Vigilanza e Controllo collegiale, composto da tre soggetti, di cui uno con la carica di coordinatore, il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello e di curarne l’aggiornamento.

L’Organismo di Vigilanza e Controllo è dotato di autonomi poteri ed è inserito nell’organigramma di CONAI come unità di staff, nella posizione gerarchica più elevata, con “riporto” al Consiglio di Amministrazione.

L’Organismo di Vigilanza e Controllo rimane in carica per tre esercizi, con scadenza alla data dell’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio di detta carica, analogamente a quanto avviene per il Consiglio di Amministrazione e il Collegio dei Sindaci.

Per le comunicazioni all’Organismo di Vigilanza è istituito il seguente indirizzo di posta elettronica: ODV@conai.org.