Bando prevenzione CONAI 2018, annunciati i vincitori

25 novembre 2018
cpt-notizie  |  Comunicati Stampa

CONAI per l’eco-design: proclamati i vincitori della quinta edizione del Bando per la Prevenzione

Annunciati i vincitori dell’edizione 2018 del Bando Prevenzione, che ha messo a disposizione 400.000 euro per le aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi che hanno rivisto il proprio  packaging in ottica ecosostenibile.

Milano, 20 novembre 2018 – 161 progetti presentati (+10% rispetto allo scorso anno), di cui 103 ammessi. Questi i numeri della quinta edizione del “Bando CONAI per la prevenzione – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi”. Il Bando è promosso da CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, e ha premiato le soluzioni di packaging più innovative e ecosostenibili immesse sul mercato nel biennio 2016-2017.

I 103 casi di innovazione dell’imballaggio hanno conseguito una effettiva riduzione dell’impatto ambientale degli imballaggi quantificabile nel contenimento del 25% delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera, nella diminuzione dei consumi di energia del 23%, e nel risparmio di acqua del 26%.

“Il Bando Prevenzione premia le aziende consorziate che hanno investito in ecoinnovazione, per realizzare imballaggi performanti e dal ridotto impatto ambientale. – ha dichiarato Giorgio Quagliuolo, Presidente di CONAI – Ed è per stimolare ulteriormente le aziende a lavorare in un’ottica di prevenzione che abbiamo introdotto il contributo ambientale diversificato per gli imballaggi in plastica e carta, con valori più bassi applicati a chi adotta soluzioni più sostenibili e riciclabili”.

Rappresentate tutte le filiere dei sei materiali di imballaggio – acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro, e numerosi i settori merceologici coinvolti, che spaziano dalla produzione di packaging ad uso alimentare (48%) ai prodotti per la cura della persona (8%) e la detergenza (7%), fino a imballaggi ad uso industriale.

Il Bando era aperto a tutte le aziende consorziate che hanno rivisto il proprio packaging in ottica di innovazione e sostenibilità ambientale, agendo su almeno una delle seguenti leve: riutilizzo, risparmio di materia prima, ottimizzazione della logistica, facilitazione delle attività di riciclo, utilizzo di materie provenienti da riciclo, semplificazione del sistema imballo e ottimizzazione dei processi produttivi.

I casi ammessi rappresentano la concreta attuazione di 212 diverse azioni di prevenzione: la più frequente è il risparmio di materia prima (43% dei casi), seguita a distanza dall’ottimizzazione della logistica (18%).

La maggioranza degli interventi (53%) riguarda l’imballaggio primario, mentre il restante 47% delle azioni ha agito sugli imballaggi secondari e terziari, ovvero quelli utilizzati rispettivamente per lo stoccaggio e per il trasporto dei prodotti.

Il Consorzio Nazionale Imballaggi ha messo a disposizione un monte premi di 400.000 euro, con 70.000 euro in premi speciali così ripartiti: 60.000 euro  per i casi più virtuosi di ogni filiera (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro), e 10.000 euro destinati al caso più significativo dal punto di vista tecnico-progettuale. 38 dei 103 casi sono stati anche premiati economicamente.

Le candidature sono state analizzate attraverso lo strumento Eco Tool di Conai (www.ecotoolconai.org), che permette di calcolare, grazie ad un’analisi LCA semplificata, gli effetti delle azioni di prevenzione attuate dalle aziende sugli imballaggi attraverso una comparazione prima-dopo in termini di risparmio energetico, idrico e di riduzione delle emissioni di CO2.

La graduatoria dei casi ammessi e vincitori, così come lo strumento di analisi dei benefici ambientali, sono stati inoltre validati da DNV GL, ente terzo di certificazione.

Vincitori premio speciale:

Whitford Srl (premio speciale per imballaggi in acciaio)

Zenith Alluminio Srl (premio speciale per imballaggi in alluminio)

Olearia F.Lli De Cecco Di Filippo Fara San Martino Srl (premio speciale per imballaggi in vetro)

Gias Srl (premio speciale per imballaggi in carta)

Ivar Spa (premio speciale per imballaggi in legno)

Polo Plast Srl (premio speciale per gli imballaggi in plastica)

Davines Spa (premio speciale per il caso più meritevole dal punto di vista tecnico-progettuale)

Le altre aziende premiate economicamente:

Bamaplast Srl

Geox Spa

Latteria Sociale Merano Societa’ Agricola Cooperativa

Vimar Spa

G.D.P. Group Srl

Ma.Pr.I.Com. Spa E F.Lli Zuccato S.R.L.

Moretti Srl

Smilesys Spa

Poli-Box Italiana Srl

International Paper Italia Srl E Sant’orsola Societa’ Cooperativa Agricola

Elica Spa

Cartlandia Srl

Cilento Spa

Maniva Spa

Foods Import Dei F.Lli Monti Spa

3f Filippi Spa

Antonio Sada & Figli Spa

Arix Spa

Henkel Italia Operations Srl

Barilla G. R. Fratelli Spa

Pack + S.R.L

Hipac Spa

Gruppo Romani Spa

Colgate – Palmolive Italia Srl

Parmalat Spa

Fonti Di Vinadio Spa

Manetti – H. Roberts Spa

Metaform Dnd Srl

Venegoni Srl

Aspiag Service S.R.L.

Biscottificio Roero Srl

Ulteriori aziende ammesse

Industriale Sud Spa

Hp Italy Srl

Pastificio Di Chiavenna Srl

Cartotecnica Jolly Pack Srl

Pir.Sa.Fa Srl

Renner Italia Spa

Guala Closures Spa

Pfizer Italia Srl

Bracco Imaging Spa Con Socio Unico

Duracell Italy Srl

Ficomirrors Italia Srl A.S.U.

Midiplast Srl

Wartsila Italia Spa E Ci Esse Srl

Imballaggi Srl

Biochimica S.P.A.

Capaldo Spa

Bolton Alimentari Spa

Rca Imballaggi Flessibili Srl

Aries Srl

Agricola Tre Valli Societa’ Cooperativa

Bioalleva Srl

Acetaia Giuseppe Cremonini Srl

Tonitto 1939 Spa

Ferrero Technical Services Srl Con Unico Socio

Bauli Spa

Icm Spa

Karton Spa

Giorgio Fanti Spa

Latteria Soresina Societa’ Cooperativa Agricola

Metro Italia Cash And Carry Spa

Orogel Soc. Coop. Agricola

Le Bertole Di Bortolin G&C Soc. Agr.S.S.

Sada Packaging Srl

Ferrari Giovanni Ind. Casearia Spa E Orsini Imballaggi Spa

Arcelormittal Piombino Spa