Come fare prevenzione

La sinergia tra imprese, cittadini e Comuni è di vitale importanza per il buon esito delle azioni di prevenzione. In altri termini, fare prevenzione è un gioco di squadra. Sono la normativa europea e italiana ad affermare questo concetto fondamentale mediante due principi inscindibili e complementari: quello della responsabilità estesa del produttore e quello della responsabilità condivisa.

Alle imprese che operano a monte nelle prime fasi del ciclo di vita del packaging, si richiede di avere una “responsabilità estesa” a tutto il ciclo di vita dell’imballaggio, ossia di prendersi cura non solo delle fasi di progettazione e realizzazione di imballaggi sempre più eco-sostenibili, ma anche del fine vita degli stessi.

Allo stesso modo, anche i cittadini e i Comuni giocano un ruolo decisivo. Ai Comuni spetta il compito di predisporre opportuni sistemi di raccolta, che consentano di recuperare gli imballaggi di tutti i materiali e che coprano l’intero territorio. Su questo sforzo si innesta infine quello dei cittadini, i veri e propri protagonisti della decisiva fase della raccolta differenziata degli imballaggi, grazie ai quali il ciclo di vita dell’imballaggio si chiude in modo virtuoso.

Conai si propone con un sostegno in tutte queste attività, offrendo conoscenze e riconoscimenti alle imprese attente all’ambiente, sostenendo i Comuni nella realizzazione di sistemi di raccolta differenziata e fornendo tutte le informazioni necessarie ai cittadini.

Per sapere di più sulle attività di Conai in ciascuno di questi campi, visita le aree dedicate.


Le leve di prevenzione Conai
:

Risparmio di materia prima
Risparmio di materia prima
Contenimento del consumo di materie prime impiegate nella realizzazione dell’imballaggio e conseguente riduzione del peso, a parità di prodotto confezionato e di prestazioni.

 

Riutilizzo
Riutilizzo
Concepimento o progettazione dell’imballaggio per poter compiere, durante il suo ciclo di vita, un numero minimo di spostamenti o rotazioni e per un uso identico a quello per il quale è stato concepito.

 

Utilizzo di materiale riciclato
Utilizzo di materiale riciclato/recuperato
Sostituzione di una quota o della totalità di materia prima vergine con materia riciclata/recuperata (pre-consumo e/o post-consumo) per contribuire ad una riduzione del prelievo di risorse.

 

Ottimizzazione logistica
Ottimizzazione della logistica
Miglioramento delle operazioni di immagazzinamento ed esposizione, ottimizzazione dei carichi sui pallet e sui mezzi di trasporto e perfezionamento del rapporto tra imballaggio primario, secondario e terziario.

 

Facilitazione attività riciclo
Facilitazione delle attività di riciclo
Semplificazione delle fasi di recupero e riciclo del packaging, come la separabilità dei diversi componenti (es. etichette, chiusure ed erogatori, ecc.).

 

Semplificazione sistema imballo
Semplificazione del sistema imballo
Integrazione di più funzioni in una sola componente dell’imballo, eliminando un elemento e quindi semplificando il sistema.

 


Ottimizzazione processi

Ottimizzazione dei processi produttivi
Implementazione di processi di produzione dell’imballaggio innovativi in grado di ridurre i consumi energetici per unità prodotta o di ridurre gli scarti di produzione o, in generale, di ridurre l’impiego di input produttivi.