Raccolta differenziata, firmato protocollo d’intesa tra Comune di Trani e CONAI

13 ottobre 2015
notizie  |  Protocollo, raccolta differenziata, Trani

Trani, 13 ottobre – Questa mattina a Palazzo di città è stato sottoscritto il protocollo di intesa tra Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) ed il Comune di Trani. Il protocollo di intesa ha come oggetto le iniziative congiunte tra Comune e Conai per lo sviluppo della raccolta differenziata nella città di Trani. A sottoscriverlo, il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ed il responsabile dell’area progetti territoriali speciali del Conai, Fabio Costarella.

Il cuore centrale del protocollo è la redazione di un piano industriale, a cura del Conai, in grado di definire modelli e sistemi gestionali, secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità nella gestione dei rifiuti urbani, attraverso il potenziamento della raccolta differenziata finalizzata al riciclo e al recupero nel Comune di Trani.

Conai si occuperà della redazione del piano industriale e finanzierà, nella misura del 50%, la campagna di comunicazione e sensibilizzazione a favore dei cittadini nella fase attuativa del programma di sviluppo delle raccolte differenziate.

L’accordo fra Conai e Comune di Trani rappresenta un punto fondamentale nella realizzazione dell’importante obiettivo di incrementare le percentuali di raccolta differenziata sul territorio. Il Comune di Trani prosegue, dunque, a marce forzate, sulla strada del raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata. Infatti, subito dopo l’approvazione del piano unitario di raccolta approvato dal commissario delegato regionale a luglio 2015, l’amministrazione guidata dal sindaco Bottaro ha prontamente deliberato il passaggio alla raccolta porta a porta da completarsi entro giugno 2016 ed ha dato mandato ad Amiu di fare quanto necessario per raggiungere l’obiettivo. Oggi, in questa ambiziosa progettualità, l’Amministrazione non è più da sola ed il protocollo di intesa con Conai, fortemente cercato e voluto dall’amministrazione comunale, rappresenta senz’altro un elemento di maggiore garanzia rispetto agli impegni assunti.

Il sindaco, Amedeo Bottaro, ha espresso soddisfazione per la sottoscrizione del protocollo: “La firma di oggi ci permette di essere affiancati da un autorevolissimo soggetto pubblico che supporterà il Comune nello sviluppo della raccolta differenziata, un obiettivo prioritario per me ed un’occasione di riscatto per tutta la città che negli ultimi anni ha conosciuto pagine opache nella gestione dei rifiuti”. Il sindaco, durante la conferenza stampa, ha auspicato di poter raggiungere entro un anno l’obiettivo di eliminazione di tutti i bidoni dalle strade della città.

Intendiamo riaffermare il nostro impegno nel promuovere lo sviluppo della raccolta differenziata nelle regioni del Sud in ritardo rispetto agli obiettivi di legge – afferma Fabio Costarella, responsabile dell’area progetti territoriali speciali del Conai  – assicurando il ritiro e l’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio conferiti in convenzione e riconoscendo i corrispettivi economici previsti dall’Accordo Quadro ANCI-CONAI. Si tratta di un impegno straordinario rivolto ai Comuni che, come nel caso di Bari, Catania, Catanzaro e Palermo, hanno avviato un percorso di crescita e miglioramento quali-quantitativo della raccolta differenziata dei rifiuti. Tale sviluppo, oltre a generare benefici ambientali locali, contribuirà in modo determinante al raggiungimento dei nuovi ambiziosi obiettivi di riciclo dei rifiuti urbani previsti al 2020”.