L’Europa approva la direttiva sui sacchetti di plastica “usa e getta”

6 maggio 2015
cpt-notizie  |  plastica, sacchetti

Introdurre una tassa sulle buste di plastica “usa e getta”, oppure adottare misure che ne riducano l’utilizzo. È questa la scelta che i governi dell’Unione europea dovranno fare dopo che il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva la direttiva UE sui sacchetti di plastica. Il provvedimento ha ottenuto complessivamente 590 voti favorevoli.

Secondo quanto è stato deliberato, che conferma la posizione già presa dal Consiglio europeo nel novembre scorso, gli Stati membri avranno la possibilità di fissare obiettivi progressivi per ridurre l’utilizzo di buste di plastica con uno spessore inferiore a 50 micron. Se, invece, i Paesi sceglieranno l’opzione che punta alla riduzione, i sacchetti pro capite inferiori a 50 micron dovranno essere ridotti a 90 procapite l’anno entro la fine del 2019. I governi che avranno dunque scelto quest’ultima strada dovranno abbassare ulteriormente – a 40 sacchetti – il tetto annuo disponibile per ciascun individuo entro il 2025. Nel 2010 erano 176, e 8 miliardi quelli finiti in discarica.