La produzione di imballaggi cresce dell’1% nel 2014. Bene anche l’export

3 agosto 2015
cpt-notizie  |  produzione imballaggi

È tornato il segno positivo, l’anno scorso, nella produzione di imballaggi. Lo evidenzia l’edizione 2015 di Imballaggio in Cifre, l’annuale pubblicazione statistica dell’Istituto Italiano Imballaggio disponibile da fine luglio, dal quale emergono dati con segno positivo, riferiti alla chiusura del 2014. La produzione di imballaggi in Italia per l’anno 2014 è di 14,589 milioni di tonnellate, con un lieve incremento (+1%) rispetto al 2013, dopo un progressivo trend recessivo evidenziatosi dal 2011 al 2013. Analizzando il trend evolutivo del settore imballaggi, la lieve ripresa è riconducibile, per la maggioranza dei settori, alla crescita verificatasi nel bimestre novembre/dicembre.

La positiva inversione di tendenza è riconducibile essenzialmente alla crescita della domanda interna, guidata dal sensibile sviluppo delle importazioni (incremento del 16% circa rispetto al 2013). Le esportazioni hanno segnato una lieve crescita, pari all’1,7%. Le produzioni delle varie filiere del settore imballaggio evidenziano anch’esse un incremento che ha coinvolto quasi tutte le tipologie di packaging: +3% gli imballaggi in acciaio, +6,8% i contenitori in alluminio, +2,2% i cellulosici, +3% i poliaccoppiati rigidi, +3,9% i poliaccoppiati flessibili da converter, gli imballaggi in vetro sono in crescita dello 0,8% e gli imballaggi in legno evidenziano un + 1,8%.
L’unico settore in calo in termini di peso è quello degli imballaggi in plastica, con un -2,6%,  decremento che spiega essenzialmente con la tendenza degli ultimi anni di diminuire i pesi. Infatti, a testimonianza di ciò, la produzione in milioni di euro, sempre relativa agli imballaggi in plastica, aumenta del +2,5%. Il fatturato complessivo del settore imballaggio ha fatto registrare un + 2,7%. A partire dall’edizione 2014 è stato inserito nel volume un capitolo dedicato alle Macchine per il confezionamento, realizzato da UCIMA. Nel 2014 per questo settore si registra un incremento in termini di fatturato pari al +3,7% rispetto al 2013.