Carta minerale da bottiglie di PET con una nuova tecnologia messicana

26 febbraio 2015
notizie  | 

Alcuni ricercatori messicani hanno ideato un sistema per convertire le bottiglie di Pet usate in carta minerale biodegradabile, adatta alla stampa di libri o alla realizzazione di scatole e altri prodotti di cartoleria.

La carta ecologica è ottenuta da bottiglie di plastica riciclate, carbonato di calcio e roccia, senza l’impiego di acqua o sostanze chimiche come il cloro. Questo tipo di carta è più resistente della carta normale, tanto che non si riesce a strapparla con le mani, è impermeabile e fotodegradabile. Inoltre assorbe soltanto la quantità d’inchiostro strettamente necessaria in fase di stampa.

A idearla sono stati alcuni giovani ricercatori di Ecatepec, una località situtata a nord di Città del Messico.

Secondo i ricercatori, producendo una tonnellata di carta di questo tipo si risparmiano oltre 20 alberi e 56.000 litri d’acqua rispetto alla produzione di carta tradizionale. Inoltre il processo di produzione costa il 15% in meno, in quanto non sono richieste sostanze chimiche come il cloro. Bastano 235 kg di pellet di Pet per ottenere una tonnellata di carta minerale. I pellet vengono ottenuti triturando le bottiglie di plastica e mescolandole a carbonato di calcio, per poi sottoporre il materiale così ottenuto a una lavorazione termica, grazie alla quale si realizzano fogli di carta.

L’idea nasce dal tentativo di ridurre i costi di produzione ed evitare il disboscamento. Oggi in Messico si producono circa 700.000 tonnellate di carta all’anno per soddisfare il fabbisogno interno. Circa il 33% della carta prodotta viene utilizzata per libri e quaderni, il 25% per incarti e il resto per carta igienica e imballaggi alimentari. La carta minerale potrebbe essere utilizzata in tutte queste applicazioni, con l’unico limite di non supportare gli inchiostri contenenti alcol.

Sebbene esistano già in Spagna e a Taiwan aziende che producono carta minerale con processi analoghi, il sistema ideato dai ricercatori messicani è quattro volte meno costoso.