Campagna stampa CONAI: quattro soggetti per la terza tranche

22 Novembre 2019
notizie  |  Comunicati Stampa

Milano, novembre 2019 – Ai blocchi di partenza il terzo e ultimo flight 2019 della nuova campagna di comunicazione di CONAI, il Consorzio Nazionale Imballaggi che riunisce in Italia circa 800.000 aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi.

Quattro soggetti riporteranno il Consorzio sui principali media nazionali (fra cui Corriere della Sera, Repubblica e Il Sole 24 ore) nelle prossime settimane fino al periodo natalizio. Nel segno della continuità con le precedenti due fasi della campagna.

Bernadette Bevacqua, Presidente e Amministratore Delegato Henkel Italia; Domenico Guzzini, Presidente Fratelli Guzzini; Vitaliy Novikov, Amministratore Delegato Coca-Cola HBC Italia; Mario Moretti Polegato, Presidente Geox. Sono loro i volti che, testimoniando l’impegno del mondo imprenditoriale italiano nei confronti di sostenibilità e tutela dell’ambiente, si fanno portavoce del messaggio CONAI: da cosa rinasce cosa. Gli imballaggi sono risorse preziose: quando la loro funzione termina, devono diventare input per nuovi cicli produttivi attraverso il riciclo.

Una missione in cui CONAI crede da oltre vent’anni e di cui fa parlare, proprio attraverso la sua campagna ADV, figure di spicco dell’economia italiana.
La creatività, affidata a Lorenzo Marini Group, incornicia i ritratti dei top manager (realizzati da Lucio Gelsi) in un telaio grafico che emerge da un’elegante pagina bianca. A un box rosso è affidata una loro dichiarazione, alla parte inferiore della pagina invece il messaggio CONAI su tre brevi colonne.

CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, è un consorzio privato senza fini di lucro costituito dai produttori e utilizzatori di imballaggi, con la finalità di perseguire gli obiettivi di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio previsti dalla legislazione europea e recepiti dalla normativa italiana. Nel 2018 è riuscito a recuperare oltre l’80% degli imballaggi immessi al consumo, con una percentuale complessiva di riciclo che sfiora il 70%.