Bilancio dell’iniziativa Riciclaestate 2016 in Calabria

29 agosto 2016
notizie  |  Calabria, Legambiente, Riciclaestate

Bilancio dell’iniziativa Riciclaestate 2016 in Calabria

Sono stati 900 i bambini coinvolti nelle attività, 50 gli stabilimenti balneari aderenti nelle 32 tappe e 90 i carrellati distribuiti per la raccolta differenziata degli imballaggi

Questi i numeri della seconda edizione della campagna promossa da Legambiente e Conai

Sarà presto avviato incontro con i comuni virtuosi per discutere e presentare insieme osservazioni e proposte al Piano regionale rifiuti

Ben 900 i bambini coinvolti, 50 gli stabilimenti balneari aderenti e 90 i carrellati distribuiti per la raccolta differenziata degli imballaggi. Ed ancora, sono stati distribuiti 10 mila opuscoli informativi, 3500 gadget Conai e circa 350 giochi RiMuseum. Questi i numeri della seconda edizione di Ricicla Estate in Calabria, la campagna itinerante promossa da Legambiente in collaborazione con Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, e con il contributo di Alessco (Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile della Provincia di Cosenza). Quest’anno, oltre al Rimuseum dell’Unical e Confesercenti FIBA, l’evento si è arricchito del partenariato di Fondazione Trame e Federconsumatori Calabria.

Il bilancio delle attività svolte è stato presentato alla stampa venerdì scorso all’interno del lido Malì, sul lungomare di Belvedere marittimo (Cs). All’incontro hanno preso parte il presidente nazionale CONAI Roberto De Santis, il presidente della Provincia di Cosenza e sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, il sindaco di Belvedere Marittimo Enrico Granata ed il sindaco di Santa Maria del Cedro Ugo Vetere. Grande apprezzamento è stato espresso dagli intervenuti per le iniziative messe in campo dall’Associazione ambientalista calabrese.

Presenti per Legambiente Calabria, il presidente Francesco Falcone, il direttore Luigi Sabatini ed il componente della segreteria regionale Carlo Gaglianone che hanno ribadito “il merito del Conai per il sostegno alla campagna che il Cigno Verde ha promosso per stimolare le istituzioni ad avviare o a migliorare la raccolta differenziata in una regione a perenne rischio emergenza”. Nel corso della conferenza, l’Associazione ambientalista si è impegnata a realizzare una prossima iniziativa per discutere, insieme ai sindaci dei “comuni ricicloni” calabresi (presenti nell’ultimo Rapporto nazionale di Legambiente) e dei comuni aderenti a “Ricicla Estate”, del Piano regionale rifiuti al fine di presentare insieme osservazioni e proposte.

Dopo il successo della prima edizione, anche per il 2016 abbiamo condiviso e promosso l’iniziativa Ricicla Estate, realizzata in collaborazione con Legambiente Calabria, rinnovando l’impegno di Conai per sensibilizzare i turisti, e non solo, sul valore della corretta raccolta differenziata dei rifiuti, con particolare riguardo ai rifiuti di imballaggio – ha commentato Roberto De Santis, presidente di Conai. – In Calabria siamo impegnati con alcune amministrazioni comunali nella predisposizione e avvio di progetti di raccolta differenziata, ad esempio a Cosenza e Catanzaro, finalizzati a trasformare i rifiuti di imballaggio in risorse. Il sistema Conai – Consorzi di filiera infatti ne assicura il ritiro e l’avvio a riciclo riconoscendo i corrispettivi economici previsti dall’Accordo Quadro Anci-Conai”.

Prima della conferenza, i volontari dell’associazione ANPANA-OEPA e di Legambiente Calabria sono stati impegnati nella pulizia del fondale di Belvedere marittimo e nelle attività di animazione laboratoriale a cura del team “Ricicla Estate di Legambiente Calabria” composto dalla coordinatrice Caterina Cristofaro e da Francesca Mendicino e a Giovambattista Defilippo. Il team, insieme a Sergio Arcuri del circolo di  Belvedere, hanno consegnato un manufatto in terracotta raffigurante il castello di Belvedere al presidente del Conai, come “riconoscimento all’impegno del Consorzio a sostegno della raccolta differenziata in Calabria”.