Al via “Riciclo di Classe”, il progetto scuola CONAI

19 novembre 2016
cpt-notizie  |  Comunicati Stampa

Realizzato in collaborazione con Corriere della Sera, si propone di educare gli studenti delle scuole primarie alla corretta separazione dei rifiuti di imballaggio come atto di responsabilità individuale verso il nostro Pianeta.

Milano, 10 ottobre 2016 – Partirà nei prossimi giorni Riciclo di Classe, il nuovo progetto per le scuole realizzato da CONAI-Consorzio Nazionale Imballaggi in collaborazione con Corriere della Sera.

L’iniziativa si rivolge alle scuole primarie sull’intero territorio nazionale, e si propone di sostenere l’educazione alla corretta separazione dei rifiuti di imballaggio e al riciclo come atto di responsabilità individuale verso il Pianeta, e di acquisizione dei valori di cittadinanza.

Grazie a Riciclo di Classe, docenti e studenti potranno riflettere su un tema pratico come la separazione e il corretto avvio a riciclo degli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro, e arrivare a comprendere il valore del recupero per se stessi, la propria famiglia, la comunità di riferimento e il nostro Pianeta.

Il progetto per le scuole targato CONAI e Corriere della Sera prevede due differenti moduli – il primo rivolto al triennio e il secondo alle classi quarte e quinte – con attività di complessità crescente fino alla realizzazione di materia prima riciclata attraverso un procedimento semplice e divertente.

“La tutela dell’ambiente e la corretta separazione dei rifiuti di imballaggio sono temi importanti in ottica di responsabilità individuale, e rappresentano alcuni dei capisaldi di educazione civica che devono essere acquisiti sin dai primi anni di scuola” ha commentato Walter Facciotto, Direttore Generale di CONAI. “Così facendo, potremo contare su generazioni di giovani ‘nativi ambientali’, veri e propri ambasciatori della corretta raccolta differenziata, che potranno influenzare positivamente i comportamenti degli adulti e contribuire all’aumento dei risultati nazionali di avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio”.

“Essere informati sapendo leggere la realtà significa poter essere dei cittadini consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri: anche a questo servono i giornali e i mezzi di informazione in generale. E’ la ragione per la quale il Corriere della Sera promuove questa iniziativa per il rispetto dell’ambiente e per l’educazione civica nelle scuole: uno strumento offerto ai bambini per poter riflettere e capire di più” afferma Gianna Fregonara, responsabile del canale Scuola del Corriere della Sera.

Le classi interessate potranno aderire a Riciclo di Classe fino al 10 marzo 2017, e inviare i propri elaborati per poter accedere al concorso dedicato, relativo a un progetto di trasformazione in materia prima seconda dei rifiuti di imballaggio, che mette in premio una giornata di animazione sul tema del riciclo per i primi classificati e librerie modulari in cartone riciclato per le classi seconde e terze classificate.

I materiali di Riciclo di Classe, maggiori informazioni sul concorso e ulteriori approfondimenti sono scaricabili su www.riciclodiclasse.it e www.conai.org.