Allegato alluminio

L’Allegato Tecnico per i rifiuti di imballaggio in Alluminio disciplina le convenzioni per il conferimento dei relativi rifiuti di imballaggio.

Sottoscrivendo la convenzione il Comune, o il soggetto da questi delegato, si impegna a conferire al Consorzio CiAl i rifiuti di imballaggio raccolti in forma differenziata, presso una piattaforma concordata.

Il Consorzio di Filiera riconosce, quindi, corrispettivi in funzione della quantità e della qualità dei rifiuti di imballaggio conferiti. Sono previste quattro classi di qualità, nelle quali al crescere del contenuto di frazioni estranee in raccolta, decresce il corrispettivo. In particolare, oltre il contenuto del 15% di frazione estranea non vi è alcun riconoscimento economico.

L’allegato prevede inoltre la possibilità di conferire rifiuti di imballaggio in alluminio provenienti da flussi diversi dalla raccolta differenziata, ovvero dalla captazione in ingresso a impianti di trattamento dei rifiuti di indifferenziati e dalle ceneri di combustione in uscita da impianti di combustione. Tali flussi prevedono anch’essi corrispettivi, inferiori ai corrispettivi per i materiali dalla raccolta differenziata.

L’allegato riporta le modalità operative attraverso cui viene verificata la qualità dei conferimenti per le diverse modalità di convenzione.

L’allegato contempla la possibilità di conferire le frazioni merceologiche similari, che tuttavia non maturano corrispettivo.

Come per tutte le convenzioni dell’Accordo Quadro, è possibile disdire la convenzione entro il 30 settembre di ciascun anno, con validità dal 1° gennaio seguente, e rientrare nella convenzione con le medesime scadenze temporali.